Servizi Per Minori

La Casa del Sorriso si trova a Lariano (RM) ed è un servizio residenziale educativo per l’accoglienza di minori di entrambi i sessi dal territorio cittadino e non che, per un periodo della propria vita, hanno la necessità di vivere in un ambiente alternativo alla propria famiglia di origine, trovando uno spazio fisico e psicologico accogliente.
Il servizio è rivolto anche a minori stranieri, nomadi e minori con problematiche comportamentali, con disturbi dello spettro autistico.
La comunità può accogliere ad un numero massimo di 8 minori più 2 in regime di pronto intervento, dai 4 ai 18 anni di età, con una priorità di pertinenza per i minori in età da 4 a 14 anni.
È tuttavia fondamentale specificare che, relativamente alle diverse fasce d’età, si predisporranno in accordo col Servizio Sociale dei progetti individualizzati, appositamente strutturati per offrire al minore la miglior tutela e le possibilità di fare un percorso esclusivamente finalizzato al suo benessere psicofisico e allo sviluppo delle sue potenzialità in un ambiente familiare, educativo e altamente professionale. Il servizio si svolge in un ampio e confortevole struttura di circa 450 mq con operatori presenti 24 ore su 24. 

Consultando le pagine specifiche del sito, è possibile conoscere i particolari del progetto socio-educativo della CASA BELVEDERE, approfondire i dettagli sulle modalità di ammissione, sui servizi offerti, sugli orari ed i costi. Nella pagina dedicata all'Equipe operante sono disponibili alcune informazioni sul personale impegnato nel progetto socio - educativo.

Inoltre, visitando la sezione dedicata agli Articoli, è possibile trovare news di psicologia o notizie specifiche sull’Associazione Linea Punto Verde Onlus. Per altre precisazioni, nella pagina Contatti è presente un form da compilare online per avere una risposta direttamente dal personale della comunità alloggio.

Progetto socio-educativo della Casa Sorriso

Il Progetto verrà realizzato utilizzando una metodologia integrata, con riferimenti teorici riferiti alla psico-educazione. È utilizzata anche l’educazione socio–affettiva, che si occupa di atteggiamenti, sentimenti di ogni soggetto, per prevenire diverse problematiche e promuovere l’acquisizione di competenze sociali e lo scambio relazionale.
Ogni partecipante è seguito sia individualmente sia in gruppo.

Modalità di ammissione nella Casa Sorriso

L’accesso al servizio avviene attraverso i Servizi Sociali dei Comuni, Asl, Tribunale per i minori, gli Organi giudiziari, le Forze dell’Ordine e i Vigili urbani. Le richieste di ammissione possono pervenire in tutto l’arco delle 24 ore. Le modalità di dimissione sono concordate tra il Responsabile della Comunità e il Servizio Sociale di competenza.
Insieme ai Servizi Sociale di competenza curiamo l'ingresso dell'utente nella casa del Sorriso, verificandone i dettagli insieme alla famiglia e agli operatori della struttura accogliente. Nel caso in cui la permanenza venga confermata, si procede subito con la definizione di un progetto socio-educativo personalizzato e di obiettivi a medio e lungo periodo.

Progetto Educativo Individuale

Il PEI è lo strumento utilizzato per orientare le attività della Comunità per la soddisfazione dei bisogni del minore. Tale Progetto viene definito e co-costruito dalla Casa Del Sorriso, con i Servizi Sociali territorialmente competenti, tenendo conto della storia e dei bisogni dell utente stesso. In particolar modo gli obiettivi evolutivi a breve termine contenuti nel PEI sono gestiti dall’educatrice del minore, assegnata dal Responsabile della Struttura e sono regolarmente monitorati e verificati.
La scheda è compilata dopo un periodo di 90 giorni destinato alla conoscenza del minore. Gli educatori nella valutazione dei singoli obiettivi per i minori si avvalgono anche del supporto di test diagnostici, utilizzati non per fare valutazione ma per incrementare l’osservazione del minore e della sua relazione con la madre; questo al fine di cogliere maggiori elementi possibili e definire obiettivi e strategie educative d’intervento mirate.

Progetto socio-educativo: metodologia di lavoro

Il complesso degli interventi è inquadrato nell'ambito del progetto socio-educativo globale del servizio che individua le finalità e gli aspetti qualificanti per la gestione della casa.
Strumenti principali del lavoro degli operatori sono:
- la definizione di un progetto socio-educativo personalizzato,
- il lavoro d'equipe,
- la promozione della rete sociale di supporto,
- il controllo,
- la valutazione secondo i parametri del Sistema Qualità.

Servizi offerti dalla struttura

Le attività sono strutturate sia all'interno che all'esterno.


Attività interne:
- attività legate alla cura e alla salute della persona,
- attività multimediali (educazione all’immagine, drammatizzazione, musica, teatro);
- attività ludiche
- Attività didattiche,
- riunione di gruppo,
- sostegno psicologico individuale e di gruppo.
- Colloqui con il neuropsichiatra infantile (in caso di bisogno)
- Colloqui con l’assistente sociale
- Colloqui psicologici anamnestici
- Colloqui anamnestici familiari
- Gruppi di auto mutuo aiuto per i familiari
- Colloqui psicologici familiari

Attività esterne:
- attività motoria (piscina e palestra)
- attività multimediali (educazione all’immagine, drammatizzazione, musica, teatro);
- uscite in piccolo gruppo con educatore o operatore,
- vacanze estive individuali e di gruppo.

Orari

I servizi della Casa del Sorriso sono attivi senza interruzione per tutto il corso dell'anno, 24 ore su 24. Per una maggiore organizzazione interna, vengono definiti orari di riferimento per le attività quotidiane e per le visite di parenti.

Costi

I costi del servizio erogato sono sostenuti dall’Ente inviante, con il quale è stipulata una convenzione mediante il pagamento di una retta giornaliera. All’interno della retta della comunità “Casa del Sorriso” è previsto il vitto, l’alloggio, assicurazioni per gli ospiti, dipendenti ed eventuali volontari che prestano servizio all’interno della struttura.
In aggiunta a ciò si garantisce:

- Accoglienza e soggiorno;
- Progetto Educativo Individualizzato.
- Assistenza Socio-Sanitaria
- Attività di socializzazione, ricreative e cura dei rapporti con i servizi territoriali
- Accompagnamento scolastico e cura dei rapporti con la scuola
- Accompagnamento degli ospiti a colloqui presso i Servizi invianti o altre strutture
- Disponibilità ad effettuare incontri protetti
- Cura dei rapporti con i Servizi Sociali e T.M:
- Supporto psicologico
- Supporto PSICOTERAPEUTICO

Sono esclusi i ticket sanitari per visite ed esami, le spese per prestazioni sanitarie e riabilitative non coperte dal S.S.N.

Costi

Come previsto dai requisiti autorizzativi richiesti dalla Regione Lazio la struttura dispone di una équipe multidisciplinare con diverse figure professionali con uno specifico ruolo di base cui far ricorso nelle varie fasi del programma riabilitativo. Nel rispetto delle norme vigenti. L’equipe psico-pedagogico-educativa è uno degli elementi centrali e qualificanti della comunità ed è composta da professionalità diverse che insieme operano per creare un ambiente familiare ed educativo attento alle singole persone. L’équipe educativa, oltre ai quotidiani scambi d’informazioni, si ritrova settimanalmente per valutare le richieste d’ammissione, programmare e verificare la settimana, condividere i dati emergenti, individuare i passi da fare nel perseguimento degli obiettivi codificati dal PEI. E’ composta dal responsabile del servizio, dal coordinatore e dagli educatori.
Mensilmente viene effettuata un’attività di supervisione condotta da una figura esperta, con lo scopo non solo di promuovere funzionalità operativa ed elaborazione della vita di comunità, ma anche come rete di reciproco sostegno e per rilanciare competenze individuali.
Tutte le decisioni che riguardano la gestione della comunità, gli orientamenti educativi, le scelte pratiche sono concordate e condivise dagli operatori nella ricerca di un approccio il più possibile omogeneo.
Le figure professionali impegnate nella Casa del Sorriso, garantiscono una copertura sulle 24 ore, nella struttura sono:
- 1 assistente Sociale - Coordinatore
- 1 Psicologa - Responsabile di Struttura
- 1 Psicologo Psicoterapeuta
- 4 Educatori
- 4 Operatori
- Tirocinanti
- un supervisore

L’equipe è seguita da un coordinatore la cui azione consiste nell’assicurare il coordinamento degli interventi educativi e delle attività, nell’attivare un lavoro di rete attorno alla struttura e nel curare la collaborazione tra l’équipe della struttura ed i servizi preposti.
L’équipe è inoltre supportata nel proprio lavoro da una supervisione attuata da uno psicoterapeuta.